Milano città di musica

Discoteche e Locali da concerto

 

La metropoli milanese negli ultimi anni ha visto un’impennata di turismo non solo vacanziero e di divertimento ma soprattutto quello musicale. Effettivamente il capoluogo milanese ha diverse discoteche dove oltre a ballare al ritmo di musica sono sede di concerti con cantanti di livello nazionale e internazionale. Facendo alcuni esempi possiamo citare l’Alcatraz in zona piazzala Maciachini che ultimamente ha visto ospiti internazionale come i Linkin Park oppure i  Limp Bizkit mentre per un groove più blues è tornato di moda il Rolling Stones sempre nella stessa zona.

 

Ovviamente i cambiamenti generano altri effetti collaterali, come l’intervento sempre più frequente di nuovi sponsor che fanno continuamente cambiare nome ai vari palazzetti, dal PalaTucker fino al FilaForum ad Assago.

 

Con questa nova ventata di freschezza infatti, Milano è diventata una delle capitali musicali più ambite del mondo. Negli ultimi anni infatti, si sono alternate star del calibro di Madoona, Led Zeppelin, Bruno Mars, Lady Gaga, Micheal Bublè e molti altri, sia della scena rock passando per il pop fino ad arrivare a musica più raffinata come quella classica.

Non solo discoteche ma anche locali e pub

 

Però oltre ad esserci veri e propri posti sacri dove poter ascoltare la musica sia stando seduti che in piedi a scatenarsi a bordo palco, esistono dei veri e propri locali a Milano, dove mangiare un panino, una pizza oppure semplicemente passare una serata all’insegna della musica.

 

Infatti in uno dei locali più famosi del mondo, il Blue Note a Milano, si può ascoltare della musica molto ricercata come jazz e blues grazie agli artisti nazionali e internazionali che sono chiamati a vere e propri concerti, con la possibilità di mangiare comodamente oppure entrare solo pochi minuti prima dell’inizio dell’esibizione.

 

La situazione ovviamente è diventata molto interessante anche per i piccoli artisti ancora non affermati come band locali, oppure solisti che vogliono guadagnare qualcosa con la loro musica, confrontandosi in una città che ha dato natali a diversi artisti, ancora oggi nelle prime posizione di classifiche italiane europee e mondiali.

 

I prezzi sia d’entrata che per chi vuole guadagnare qualcosa sono spesso diverso; se il gruppo o l’artista non è conosciuto a volte è “incluso” all’interno di una cena o un aperitivo, viceversa se invece è nome che inizia a girare nell’ambiente può darsi che vi sia un costo fisso per poter ascoltare all’interno del locale il musicista.

 

Di sicuro negli ultimi anni con l’esplosione di programmi tv come X-Factor o The Voice, hanno dato una grossa mano a sviluppare la cultura musicale anche in una città frenetica come Milano.